FontiAlternative.info  
fonti energetiche alternative  
line decor
  Home Page    
line decor

 
 
 
     
     
Pietro Colucci, emissioni CO2: dobbiamo osare


Di Pietro Colucci, Presidente Assombiente.

Secondo un rapporto diffuso dall'Agenzia Europea dell'Ambiente (Eea) lo scorso anno l'Europa dei 27, ha ridotto le emissioni di Gas serra del 17,3 % rispetto al 1990.

L'imprevisto risultato ci porta vicinissimi all'obiettivo del 20% di riduzioni di CO2 fissato per il 2020. Anche se in realtà il gran merito  è attribuibile alla crisi industriale che ha fortemente inciso sulla produzione di beni e servizi a livello europeo ma anche globale

Nonostante tutto è di fondamentale importanza cogliere segnali positivi che vanno oltre la lettura semplice della crisi come causa unica di tale fenomeno.

Non è un caso che per la prima volta dal dopoguerra, la domanda e la conseguente produzione di energia elettrica è calata di quasi il 7% e lo ha fatto in modo più che proporzionale rispetto al calo della produzione industriale.

Quindi gli sforzi fatti sul fronte dell'efficienza energetica, che e' uno dei tre obiettivi del 20/20/20 (riduzioni di CO2, efficienza energetica, produzione di energia da fonti rinnovabili) stanno cominciando a generare i primi proficui risultati.

Ma anche il terzo fattore, quello delle energie rinnovabili, sta dando il suo importante contributo con un incremento di del 8,3%.

I cambiamenti climatici hanno aumentato in maniera estrema la sensibilità ambientale dell'intera Società su scala globale.

Il tutto ha messo in moto un circuito virtuoso dapprima culturale che cambia pero' nel profondo le abitudini ed i comportamenti di ciascuno di Noi, aumentando il livello di attenzione ai temi climatici e di sostenibilità del nostro modello industriale e sociale.

Sempre secondo Pietro Colucci il Ministro Prestigiacomo avrebbe ragione nell’affermare che con la ripresa economica  riprenderanno ad aumentare le emissioni e che perciò sarebbe infruttuoso aumentare gli obiettivi  come piacerebbe ad  altri Paesi europei. Sempre secondo il ministro sarebbe più logico lavorare sulle modifiche strutturali di sistema al fine di rendere stabili i risultati raggiunti, ma ha torto, a  mio giudizio, afferma Colucci, quando sostiene che non c'è lo spazio per osare di più perché i grandi produttori mondiali di CO2 non si stanno adeguando e che l'Europa non può fare tutto da sola!

Questo è il momento migliore, adesso si deve puntare ad obiettivi più ambiziosi, proprio perché ora possiamo contare sul lapissale desiderio generalizzato di importanti cambiamenti sul fronte ambientale che giungano a rivedere drasticamente il nostro attuale modello di sviluppo che appare, in molta parte, superato anche in termini "culturali".

Non bisogna aver paura che l’ottimo lavoro svolto da noi europei possa essere rovinato dalla negligenza di Paesi come gli Usa, la Cina e la Russia, e soprattutto non dobbiamo pensare che possa rappresentare un rischio per le nostre imprese in termini di competitività, e questo per due precisi motivi:

- il primo, di ordine pragmatico, e' che la Francia e la Germania che puntano a rettificare al rialzo fino al 30% la riduzione delle emissioni, hanno problemi di competitività non dissimili dalle nostre, eppure sono pronte ad accettare la sfida;

- il secondo, se vogliamo riflette maggiormente lo strato culturale, e' che la competitività del  modello di sviluppo di un Paese come il nostro, non e' perseguibile a discapito dell'ambiente in cui e' calato ed a dispetto di una collettività che deve sostenerlo e che con esso deve convivere!

A chi è un famigerato sostenitore  della "sostenibilità ambientale deve essere economica" e cioè costare il meno possibile io mi permetto di rispondere che e' vero esattamente il contrario e cioè che e' "l'economia che deve finalmente diventare sostenibile"!

 

Pietro Colucci

Presidente Assoambiente

 
<<< Torna alla lista delle notizie

 
 
riparatori fotovoltaico Piemonte
riparatori fotovoltaico Valle d'Aosta
riparatori fotovoltaico Lombardia
riparatori fotovoltaico Trentino-Alto Adige
riparatori fotovoltaico Veneto
riparatori fotovoltaico Friuli-Venezia Giulia
riparatori fotovoltaico Liguria
riparatori fotovoltaico Emilia-Romagna
riparatori fotovoltaico Toscana
riparatori fotovoltaico Umbria
riparatori fotovoltaico Marche
riparatori fotovoltaico Lazio
riparatori fotovoltaico Abruzzo
riparatori fotovoltaico Molise
riparatori fotovoltaico Campania
riparatori fotovoltaico Puglia
riparatori fotovoltaico Basilicata
riparatori fotovoltaico Calabria
riparatori fotovoltaico Sicilia
riparatori fotovoltaico Sardegna
 
 

 
 
Notizie su ambiente ed energia

 
Castro Marina
 
 
prova GOOGLE per le tue ricerche
             
sito realizzato da Angelo Capraro